Lago d’Iseo: cosa vedere in un giorno

Oltre Brescia e le rinomate terre del Franciacorta, dove le Alpi si affacciano sulla Pianura Padana, ecco spuntare il Lago d’Iseo.

Meta di passaggio del nostro fine settimana dedicato al trenino rosso del Bernina (potete leggere qui il nostro post!), i piccoli borghi e gli scorci del Lago d’Iseo ci hanno lasciato un bellissimo ricordo.

lago-di-iseo-marone

Ricorderete l’opera visionaria dell’artista Christo, il pontile galleggiante che permetteva di camminare sulle acque del lago, il famoso Floating Piers.

Oggi l’installazione non c’è più (e forse meglio così!), eppure lo sguardo viene catturato da un’infinità di particolari, dalle cime innevate delle Alpi Orobie fino al santuario che domina Monte Isola.

Una toccata e fuga forse non basta per scoprire tutte le sue meraviglie, tuttavia i nostri consigli su cosa vedere in un giorno al Lago d’Iseo vi potranno tornare utili per organizzare la vostra gita fuori porta!

 

IL BORGO DI SULZANO

Provenendo da Brescia il primo borgo da non perdere è quello di Sulzano.

La pensava allo stesso modo l’artista Christo, che aveva scelto questa località come punto di partenza per il suo Floating Piers.

Oggi che le passerelle non ci sono più, per raggiungere Monte Isola potrete salire su uno dei tanti traghetti in partenza dal porticciolo di Sulzano.

lago-di-iseo-sulzano
Monte Isola vista da Sulzano

lago-di-iseo-sulzano

Oppure potrete fare come noi e godervi ogni singolo scorcio sull’isola maggiore del Lago d’Iseo, girovagando per le deliziose vie del borgo vecchio.

La bella passeggiata parte proprio dal porticciolo e si sviluppa lungo Via Cadorna, ai margini del lago: giunti al mattino presto ci siamo goduti la tranquillità del luogo oltre al fascino dei palazzi cinquecenteschi e dei meravigliosi giardini a pelo d’acqua.

lago-di-iseo-sulzano
Alla scoperta del borgo vecchio di Sulzano
lago-di-iseo-sulzano
Sulzano, borgo vecchio
lago-di-iseo-sulzano
I giardini del borgo vecchio di Sulzano

Esplorando a fondo le viuzze del borgo si scoprono delle terrazze con scorci su Monte Isola davvero incantevoli.

lago-di-iseo-sulzano
Terrazza panoramica ai margini del borgo vecchio di Sulzano
lago-di-iseo-sulzano
Palazzi di Sulzano affacciati sul Lago d’Iseo

MONTE ISOLA, CUORE DEL LAGO D’ISEO

Monte Isola rappresenta di fatto il simbolo del Lago d’Iseo, un cuore pulsante dove non circolano automobili e il tempo sembra essersi fermato.

Peschiera Maraglio, approdo dei turisti che in traghetto giungono da Sulzano, è stato nominato uno dei borghi più belli d’Italia.

lago-iseo-monte-isola
Floating Piers, i pontili galleggianti che collegavano Peschiera Maraglio a Sulzano – Photo by Riccardo Palazzani – Italy on Foter.com / CC BY-NC-SA
lago-iseo-monte-isola
Peschiera Maraglio dall’alto

Il fascino delle sue antiche vie, dei suoi palazzi e castelli affacciati sul Lago d’Iseo è indiscutibile e, senza il rumore delle auto, tutto assume un sapore d’altri tempi.

Destinazione perfetta per il turismo green, Monte Isola offre uno spettacolare lungolago dove fare passeggiata romantiche.

lago-iseo-monte-isola
Il lungolago di Peschiera Maraglio, Monte Isola – Photo by CoreForce on Foter.com / CC BY

Se invece siete amanti del trekking come noi, c’è una bella escursione che da Peschiera Maraglio conduce alla sommità dell’isola, dove si trova il Santuario della Madonna della Ceriola.

E’ inoltre consigliatissima la visita in barca alle due isole minori del Lago d’Iseo: Loreto e San Paolo.

Sembra che George Clooney voglia lasciare la sua villa al Lago di Como per trasferirsi proprio qui…

lago-iseo-san-paolo
La piccola isola di San Paolo, Lago d’Iseo

IL SANTUARIO DI SANTA MARIA DEL GIOGO

Per avere un panorama incredibile dall’alto sul tutto il Lago d’Iseo dovete assolutamente recarvi al Santuario di Santa Maria del Giogo.

Da Sulzano in auto seguite le indicazioni per Tassano, quindi proseguite lungo Via Martignano, una tortuosa strada comunale che vi condurrà al parcheggio della Trattoria Santa Maria.

Lungo il percorso tutto in salita, sono tanti gli scorci panoramici, ma quando raggiungerete la sommità, a 1000 metri di quota, lo spettacolo del Lago d’Iseo vi lascerà a bocca aperta!

lago-iseo-santuario-santa-maria-giogo
Scorcio sulla sponda settentrionale del Lago d’Iseo, salendo verso il Santuario di Santa Maria del Giogo
lago-iseo-panorama
Vista dalla veranda esterna della trattoria di Santa Maria del Giogo

Dal parcheggio proseguite a piedi, superate la trattoria e incamminatevi lungo il sentiero del CAI: in cinque minuti appena sarete al cospetto del Santuario e potrete ammirare il lago in tutto il suo splendore.

lago-iseo-panorama
Panorama sul Lago d’Iseo dal Santuario di Santa Maria del Giogo

La vista spazia da sud, dove si intravede la cittadina di Iseo, a nord, coprendo l’intera superficie del lago: ammirerete la scoscesa sponda bergamasca, Monte Isola e più in lontananza le cime delle Alpi Orobie.

Con la bella stagione questo luogo magico è l’ideale per un pranzo al sacco con vista: preparate il vostro cestino per il pic-nic!

L’ANTICA VIA VALERIANA

La Via Valeriana fino al 1850 rappresentava l’unico collegamento percorribile da Brescia alla Val Camonica.

Abbandonata per diverso tempo e poi recentemente recuperata per favorire l’eco-turismo, costeggia buona parte del Lago d’Iseo lungo la sponda bresciana.

lago-di-iseo-via-valeriana
Scorcio sul Lago d’Iseo dalla Via Valeriana – Photo by IVAN 63 on Foter.com / CC BY-NC-ND

Il percorso completo è di circa 24 chilometri con dislivelli non eccessivi e alla portata di tutti (la quota massima è circa 900 metri di altezza), attraverso borghi antichi e pascoli, con meravigliose vedute sul Lago d’Iseo.

Il senso di percorrenza consigliato è quello da sud a nord: si parte dal paese di Pilzone d’Iseo concludendo l’itinerario in corrispondenza di Pisogne.

Un vero tuffo nella storia e nella natura incontaminata di questa zona, che in questo 2018 speriamo di potervi raccontare in dettaglio, dedicando alla Via Valeriana un paio di giorni zaino in spalla!

LOVERE, UNO DEI BORGHI PIÙ BELLI D’ITALIA

Sulla sponda bergamasca del Lago d’Iseo, Lovere è un’altra perla da non perdere!

Come Peschiera Maraglio, anche il paese di Lovere è stato decretato uno dei borghi più belli d’Italia.

L’Accademia Tadini di Lovere

Il suo centro storico è bellissimo e tutto da scoprire: la Chiesa di San Giorgio e il Monastero di Santa Chiara sono da vedere, ma noi vi consigliamo di non perdere il Santuario delle Sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa.

Al suo interno, visitabile gratuitamente, abbiamo potuto ammirare dei meravigliosi mosaici e spettacolari vetrate raffiguranti i Santi patroni di alcune provincie italiane (Milano, Brescia e molte altre) dove la Congregazione è presente.

lago-di-iseo-lovere
Piazza Vittorio Emanuele II nel centro storico di Lovere
lago-di-iseo-lovere
Il campanile del Santuario dedicato alle Sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa, nel borgo di Lovere
lago-di-iseo-lovere
Una delle splendide vetrate all’interno del Santuario delle Sante loveresi

Alle porte del centro storico, da non perdere è la visita all’Accademia Tadini, un edificio neoclassico che ospita uno dei musei più antichi della Lombardia. Durante le festività natalizie una parte del palazzo è riservata al mercatino di Natale.

Infine, per ammirare un romantico tramonto niente di meglio che una rilassante passeggiata sull’elegante lungolago.

lago-di-iseo-lovere
Tramonto sul lungolago di Lovere

Con i suoi panorami mozzafiato e i suoi borghi tra i più belli d’Italia il Lago d’Iseo ci ha fatto trascorrere una bellissima giornata e non possiamo che consigliarvelo per una fuga d’amore!

Alessandro Mazzini

Alessandro Mazzini

Ho iniziato a viaggiare quando ero ancora bambino e da allora non ho più messo la testa a posto. Scoprire posti nuovi è la cosa che più mi piace e mi fa stare bene...E da quando conosco Chiara condivido questa passione con lei, che è la mia metà! Insieme prepariamo il trolley per la prossima destinazione, che sia una fuga d'amore, una semplice gita fuori porta o un'avventura da ricordare per tutta la vita!

Ultimi articoli sul blog

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: