New York Jazz Age Lawn Party: una festa anni ’20 nella Grande Mela…what else?

Ogni anno, nella Grande Mela, c’è una festa che i newyorkesi e non solo aspettano con trepidazione, un ritorno al passato in grande stile al quale non si può e non si deve mancare: stiamo parlando dell’ormai famoso New York Jazz Age Lawn Party!

 

Un successo in crescendo

Definito recentemente dal New York Times come un evento da non perdere assolutamente, il Jazz Age Lawn Party si celebra sulle rive dell’Hudson, nella verdeggiante Governors Island due volte l’anno: verso la metà di giugno e a fine agosto.

Nel 2005, anno in cui il suo ideatore ed organizzatore Michael Arenella, musicista affermato, diede il via al primo atto di questa magnifica festa, erano poco più di una cinquantina i fans degli anni del proibizionismo pronti a scatenarsi in pista; oggi sono migliaia le persone, provenienti da ogni angolo del globo, che si affrettano ad acquistare online un biglietto per partecipare a questa manifestazione dove si balla a ritmo di charleston e ci si veste come Di Caprio e Carey Mulligan ne “Il grande Gatsby“.

 

Da Manhattan a Governors Island

Nel giugno del 2015, io e Chiara abbiamo partecipato al party, calandoci perfettamente nella parte. La festa cadeva proprio nel bel mezzo della nostra vacanza newyorkese e non potevamo perdercela. Dopo aver acquistato, con discreto anticipo, il biglietto online sul sito dedicato all’evento, abbiamo poi cominciato a rovistare tra gli scaffali dei negozi vintage della nostra città l’abbigliamento consono, per non arrivare impreparati. La ricerca non è stata facile, ma il gusto di Kiki ha fatto sì che, infine, arrivassimo a New York col look giusto nel trolley.

Così, quel giorno di metà giugno, mentre i colletti bianchi si affannavano a raggiungere Wall Street, mi sono ritrovato sulla metropolitana di New York in bretelle e papillon, mentre Kiki, come una vera diva, indossava un elegante vestito lungo nero e un cappello bianco. Nella City sono abituati a stravaganze e amenità, ma quella mattina di sicuro avevamo parecchi occhi divertiti addosso!

noi-due-anni-20
In metropolitana verso Battery Park

Scesi dalla metro a Battery Park, ci siamo diretti al molo per poi imbarcarci sul primo traghetto diretto a Governors Island. Una brevissima traversata (20 min circa), condivisa con tanti altri personaggi appariscenti ed eleganti, che ci ha permesso di godere di una bella vista sui grattacieli di South Manhattan (Downtown).

jazz-age-lawn-party

jazz-age-lawn-party

A bordo c’era chi si era organizzato il pranzo, riponendolo dentro al mitico cesto di vimini da picnic in stile vintage, e c’erano i musicisti, in abito elegante e con al fianco il proprio contrabbasso. Soprattutto si respirava un’atmosfera magica, allegra, preludio perfetto a quella che sarebbe stata la festa vera e propria.

 

 jazz-age-lawn-party

 

jazz-age-lawn-party

 

La nostra giornata al New York Jazz Age Lawn Party

Il Jazz Age Lawn Party, essendo ormai un evento mondano consolidato, richiama gruppi musicali e di ballo affermati, oltre ad un discreto numero di sponsor pronti ad organizzare le cose in grande. Per questo, all’interno del parco recintato per l’occasione, sono stati predisposti due palchi e un’ampia area ristoro, oltre che ad una serie di eventi collaterali e a diversi stand di abbigliamento vintage.

jazz-age-lawn-party

 

jazz-age-lawn-party

 

Arrivando di buon’ora, noi siamo riusciti ad accaparrarci un piccolo angolo dove stendere il telo, la nostra base logistica dove ci siamo riposati dopo aver partecipato al corso accelerato di charleston, per il quale ho capito di essere naturalmente negato. Al contrario, in pista c’erano diversi ballerini provetti, forse a New York si allenano tutto l’anno per scendere in pista qui a Governors Island e fare bella figura davanti alle telecamere e agli obiettivi delle più famose testate giornalistiche cittadine.

 

jazz-age-lawn-party

jazz-age-lawn-party

jazz-age-lawn-party

jazz-age-lawn-party

jazz-age-lawn-party

 

 Sul palco principale si esibiva la Michael Arenella Band e in pista si sono alternati diversi gruppi di ballo con performance davvero ben riuscite, mentre su un palco secondario più piccolo altri musicisti suonavano un jazz più tranquillo, perfetto accompagnamento per un cocktail vintage preparato sul momento o per intrattenere durante il pranzo al sacco.

 

jazz-age-lawn-party

jazz-age-lawn-party

jazz-age-lawn-party

jazz-age-lawn-party

 

E’ stata una giornata fantastica, durante la quale abbiamo ammirato la classe e la cura con cui i newyorkesi si preparano a questo evento, indossando gli abiti e gli accessori migliori per mettersi in mostra e divertirsi. Inoltre l’evento ci ha permesso di scoprire una piccola perla di New York, perchè Governors Island è molto carina e offre una vista su Manhattan invidiabile.

 

jazz-age-lawn-party

 

Vi piacerebbe partecipare a questa festa? Anche quest’anno il New York Jazz Age Lawn Party si prepara ad essere l’evento clou dell’estate newyorkese 2018!

Mandateci le vostre foto e i vostri commenti, se deciderete di assistere a questo fantastico evento!

 

Info utili

 

DOVE: Governors Island – New York

QUANDO: Ogni anno il secondo week end di Giugno e l’ultimo week end di Agosto (visitate il sito internet dell’evento per maggiori informazioni http://www.jazzagelawnparty.com/ )

COME: In traghetto da Manhattan (Battery Maritime Building) e da Brooklyn (Brooklyn Bridge Park Pier 6) – sito internet per orari e info utili https://govisland.com/info/ferry

Alessandro Mazzini

Alessandro Mazzini

Ho iniziato a viaggiare quando ero ancora bambino e da allora non ho più messo la testa a posto. Scoprire posti nuovi è la cosa che più mi piace e mi fa stare bene...E da quando conosco Chiara condivido questa passione con lei, che è la mia metà! Insieme prepariamo il trolley per la prossima destinazione, che sia una fuga d'amore, una semplice gita fuori porta o un'avventura da ricordare per tutta la vita!

Ultimi articoli sul blog

3 commenti su “New York Jazz Age Lawn Party: una festa anni ’20 nella Grande Mela…what else?”

  1. Eventi come questo, penso, sono uno dei motivi per cui NY è così amata. Vi avrei visto benissimo in un episodio della serie Sex & The City! Ma come avete fatto a scovare questo evento?? Eravate già super preparatissimi dall’Italia..
    Bravi ragazzi!

    Rispondi
    • Woow grazie mille Simona, Kiki è una superfan di Sex & The City! 🙂
      Qualche mese prima di partire avevamo dato un’occhiata ai vari eventi e questo ci aveva colpito molto, così avevamo approfondito e ci eravamo convinti a partecipare! Il fatto di esserci organizzati per tempo ci ha permesso di trovare anche i biglietti, che vanno letteralmente a ruba: la festa è a numero chiuso e Governor’s Island è una cornice perfetta per la manifestazione! 😉
      Ciao Simo, buon inizio settimana e grazie ancora! 🙂

      Rispondi
  2. Siete adorabili vestiti così ragazzi *__* Questa me la segno perché se un giorno dovessi andare a NY in quel periodo sarebbe una di quelle cose insolite di cui mi piacerebbe scrivere e fotografare. No perché partecipare/ballare/vincere il figuradimerdaAwards quello no! Visitatrice ebbasta 😛 E a proposito di altre epoche mi piacerebbe poter visitare un villaggio Amish in Pennsylvania! Ecco lì magari potrei anche partecipare attivamente. Ovviamente nei campi con gli uomini! Mi ci vedete con ago e filo con gonnella e cuffietta in testa? Naaaa! 😉
    Questa vostra esperienza deve girare ragazzi che è troppo forte! 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: